Findart

Eventi artistici a Torino, in Italia, in Europa, nel mondo. News, speciali, video e le biografie dei più grandi artisti con un semplice click!

TRAVEL AND JOY PRESENTA LA MOSTRA

“I NON LUOGHI - SPAZI IN DISUSO RIALLESTITI IN UN DIALOGO TRA ARTE E ARTIGIANATO”

DAL 3 LUGLIO AL 31 OTTOBRE 2021

PRESSO L’ISTITUTO ARTIGIANELLI, VIA DEI SERRAGLI 104 – FIRENZE

La collettiva d’arte contemporanea “I non luoghi” curata da Federica Borghi in collaborazione con M’AMA.ART di Alessia Montani porta il lavoro di alcuni artisti contemporanei di spicco per la loro ricerca espressiva all’interno dei suggestivi spazi abbandonati dell’Istituto Artigianelli a Firenze.

In mostra una selezione di lavori di Marco Klee Fallani, Giovanna Lysy, Sara Lovari, Chicco Margaroli, Giulio Rigoni, Paola Romano, Giulia Calamai, Sabina de Meo, Domenico Pellegrino, Costanza Battaglini e Flavio Pacini, artisti dal linguaggio eterogeneo ma uniti dalla capacità di raccontare il nostro presente con profonda lucidità. A questi nomi si aggiungeranno nei mesi altri artisti, che arricchiranno il calendario del progetto.

Le loro opere sono ospitate all’interno degli Artigianelli: antichi laboratori artigianali dismessi, spazi in disuso o non più vissuti che custodiscono il sapere di antiche tradizioni operaie, spazi in cui riecheggia il suono di un saper fare manuale prezioso e unico. Luoghi cui il tempo ha affidato la memoria di eccellenze, passioni, tecniche di lavorazione ormai scomparse che, grazie a questa collettiva, si legano in modo nuovo al nostro tempo, intessendo un dialogo inedito tra passato e futuro.

Oltre agli Artigianelli saranno coinvolte alcune suggestive location fiorentine quali Villa Cora, la Sala D’Arme di Palazzo Vecchio e l’Orto Botanico di Firenze, che esporrà un’installazione site-specific del duo Nasilowska-Russo.

Nei “non luoghi” le opere degli artisti si intrecciano in modo intimo con gli spazi che le ospitano, creando ellittiche connessioni con macchinari obsoleti e materie prime rimaste inutilizzate.  

In questa scelta, la mostra “I Non Luoghi” esprime una precisa etica di resilienza, in cui l’arte offre al cittadino l’opportunità di riappropriarsi di luoghi in disuso e di difendere dall’oblio la dignità del lavoro artigianale.

Ufficio Stampa: Barbieri & Ridet / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / tel +39 02 58328232

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie e la scomparsa di questo banner.