Findart

Eventi artistici a Torino, in Italia, in Europa nel mondo. News, speciali, video e le biografie dei piùngrandi artistici con un senmplice click!

Pittore, architetto, scienziato e scrittore, il più grande e versatile genio di tutti i tempi.

Leonardo Da Vinci nasce nel 1452 ad Archiano, tra Eboli e Pistoia nel borgo di Vinci. Trasferitosi con tutta la famiglia a Firenze, vista la sua precocità artistica e l'acuta intelligenza, viene mandato come apprendista nella bottega di Andrea Verrocchio, pittore e scultore orafo, dovevi rimane per circa otto anni.

Fu rilevante in quel periodo un suo intervento nel Battesimo di Cristo del Verrocchio, dove realizzò l'angelo. Tra il 1475 e il 1478 dipinse l'Annunciazione di Monteoliveto, con una straordinaria qualità cromatica e un’attenta cura verso i particolari soprattutto naturali. Nel 1480 entra a far parte dell'accademia del Giardino di S. Marco, sotto il patrocinio di Lorenzo il Magnifico. In quel periodo riceve l'incarico di dipingere l'Adorazione dei Magi per la chiesa di S. Giovanni Scopeto. Sono di questo periodo i suoi primi capolavori, come la “Vergine delle Rocce”, nelle due versioni oggi conservate a Parigi e a Londra, e l'esercitazione con il monumento equestre in bronzo a Francesco Sforza.

Il 1482 segna l'inizio di una serie di viaggi, che lo portarono a visitare molte corti dell'Italia fino a quella del Re di Francia Luigi XII. Nel 1489-90 prepara le decorazioni del Castello Sforzesco di Milano per le nozze di Gian Galeazzo Sforza con Isabella d'Aragona e nel 1495 inizia il famoso affresco del “Cenacolo”, nella chiesa Santa Maria delle Grazie che verrà terminato nel 1498. Fugge da Milano perché invasa dalle truppe del re di Francia Luigi XII e si sistema a Mantova e poi a Venezia per approdare infine a Firenze. Nel 1499, dipinge alcune tra le sue opere più famose: “l'Ultima Cena”e il ritratto a Cecilia Galerani, "Dama con l’Ermellino". Inoltre sempre in quegli anni intensificò i suoi studi sulle macchine, sull'architettura, sull'idraulica, sull'urbanistica e sull'anatomia.

Nel 1503 è a Firenze per affrescare, insieme a Michelangelo, il Salone del Consiglio grande nel Palazzo della Signoria e nello stesso anno dipinge la famosissima ed enigmatica “Monna Lisa”, detta anche “Gioconda”. Nel 1513 si trasferisce a Roma e subito dopo è obbligato a spostarsi nel Castello di Cloux perché incaricato dal re di Francia di occuparsi dei progetti idrologici per alcuni fiumi francesi.

Il 2 Maggio 1519, all'età di 67 anni, il grande genio del Rinascimento muore nella residenza di Cloux e viene sepolto presso la chiesa di Saint-Florentin in Amboise.

Fonte: https://biografieonline.it, www.macchinedileonardo.com, www.settemuse.it, https://dueminutidiarte.com, www.studenti.it, www.storiadellarte.com, www.pittart.com 

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie e la scomparsa di questo banner.