Findart

Eventi artistici a Torino, in Italia, in Europa nel mondo. News, speciali, video e le biografie dei piùngrandi artistici con un senmplice click!

Al Museo d’Arte Orientale di Torino, fino al 28 marzo 2021 sarà possibile visitare la mostra “Petali e draghi tra fili di seta”, per scoprire un mondo dove il kesa rappresenta molto di più di un semplice indumento.

Kesa come mantello,  ma anche come veste tipica dei monaci buddisti, nonché indumento intriso di un profondo significato legato al risveglio e alla coscienza di colui che lo indossa, di essere connesso con l’intero universo tramite esso.

Sono indumenti rituali e pregiati, adornati con pietre preziose, quelli esposti al MAO, tra cui spiccano alcuni esemplari unici. Come nel caso di un Kesa, ricavato con molta probabilità da un Kosode (un Kimono a maniche corte), caratterizzato da alcuni disegni raffiguranti fiori stilizzati dal colore azzurro e verde, o di un altro il cui sfondo bianco esalta i draghi marroni che volano tra nuvole variopinte e motivi di onde azzurre.

A completare il percorso un dipinto su carta di epoca Meiji (1868-1912), raffigurante il tema iconografico più frequente nell’arte buddhista giapponese, il Parinirvāna (il Buddha morente accerchiato da esseri umani e divini, bestie reali e fantastiche).

Info
MAO - Museo d’Arte Orientale di Torino
Fino al 28 marzo 2021
Orario:  gio.-ven. 12:00 – 19:00; sab.-dom. 10:00 – 19:00
www.maotorino.it

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie e la scomparsa di questo banner.