Findart

Eventi artistici a Torino, in Italia, in Europa nel mondo. News, speciali, video e le biografie dei piùngrandi artistici con un senmplice click!

La XXII edizione di Luci d’Artista, visitabile fino al 12 gennaio a Torino amplia la collezione di creazioni artistiche aggiungendo al suo prezioso patrimonio un’inedita installazione luminosa, “MIRACOLA”.

Ideata all’artista Roberto Cuoghi, sarà realizzata in piazza San Carlo per celebrare il 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci, rendendo omaggio alla teoria sul rapporto tra luce e ombra. Nella piazza le luci pubbliche e private periodicamente si affievoliranno creando una coreografia luminosa che, immergendo i passanti in istanti di assoluta oscurità, per poi illuminarli nuovamente, creerà un’inedita forma di partecipazione cittadina alla creazione dell’opera.
Il progetto “Luci d’artista”, ideato dalla Città di Torino, é realizzato con IREN Smart Solutions e Fondazione Teatro Regio Torino, con il sostegno di IREN, Compagnia di San Paolo e Fondazione RT, prevede venticinque installazioni artistiche contemporanee allestite in città, quindici nel centro del capoluogo piemontese e dieci nelle circoscrizioni.

Le “Luci” che illumineranno il centro città saranno: “Cosmometrie” di Mario Airò in piazza Carignano, “Tappeto Volante” di Daniel Buren in piazza Palazzo di Città, “MIRACOLA”, “Regno dei fiori: nido cosmico di tutte le anime” di Nicola De Maria in piazza Carlina, “Il Giardino Barocco Verticale” di Richi Ferrero in via Alfieri 6 e poi ancora “L’energia che unisce si espande nel blu” di Marco Gastini nella Galleria Umberto, “Planetario” di Carmelo Giammello in via Roma, “Migrazione (Climate Change)” di Piero Gilardi nella Galleria San Federico, “Cultura=Capitale” di Alfredo Jaar in piazza Carlo Alberto, “Doppio passaggio (Torino)” di Josep Kosuth sul ponte Vittorio Emanuele I, “Luì e l’arte di andare nel bosco” di Luigi Mainolfi, “Il volo dei numeri” di Mario Merz a cui è stata dedicata la Mole Antonelliana, “Vento Solare” di Luigi Nervo in piazzetta Mollino, “Palomar” di Giulio Paolini in via Po e per concludere “Noi” di Luigi Stoisa in via Garibaldi.

Per quanto riguarda le circoscrizioni a partire dalla 2 “Ice cream light” della berlinese di adozione Vanessa Safavi, per la 3 “Volo su …” di Francesco Casorati, in circoscrizione 4 “Illuminated Benches” di Jeppe Hein, la 5 vedrà protagonista “L’amore non fa rumore” di Luca Pannoli e “Vele di Natale” di Vasco Are nella 6.
Due le installazioni per la circoscrizione 7 dove fluttuerà da piazza Santa Giulia a corso Regina Margherita l’opera “Ancora una volta” di Valerio Berruti e “Amare le differenze” di Michelangelo Pistoletto in piazza della Repubblica.
Per la circoscrizione 8 due opere permanenti: “Luce Fontana Ruota” di Gilberto Zorio, una stella rotante che evoca un mulino si potrà vedere nuovamente all’entrata sud della città, nel laghetto di Italia ’61 (corso Unità d’Italia) e “Piccoli Spiriti Blu” di Rebecca Horn alMonte dei Cappuccini. Completano le luci d’artista, sempre presso la circosrizione 8 “My noon” del tedesco Tobias Rehberger nel cortile della scuola elementare Carlo Collodi, in via Giulio Gianelli.

Info
Sedi Varie – Torino
Dal 29 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020
www.contemporarytorinopiemonte.it

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie e la scomparsa di questo banner.